Il momento tanto atteso è finalmente arrivato. Quello della sfida decisiva, della resa dei conti, dell’ultima prova di una stagione impegnativa ed al tempo stesso esaltante. Dopo aver coronato nel precedente round di Portland il lungo inseguimento alla vetta, RP Motorsport e Kyle Kirkwood si presentano al via dell’ultimo appuntamento stagionale con l’obiettivo di concretizzare l’agognata caccia al titolo della Indy Pro 2000 Championship, la serie propedeutica alla prestigiosa IndyCar.

‘The American Dream’ è stato il motto che ha accompagnato la compagine guidata da Fabio Pampado sin dagli inizi di questa avventura a stelle e strisce, iniziata lo scorso anno e proseguita con risultati sempre più positivi anche nel corso dell’attuale stagione, al punto che Kirkwood potrà gestire un vantaggio di 20 lunghezze in classifica nei confronti di Rasmus Lindh, unico rivale rimasto nella corsa al titolo.

Un’impresa che non sarà di certo facile, considerando le due manche ancora a disposizione e soprattutto le mille incognite rappresentate da un tracciato insidioso come quello di Laguna Seca, un palcoscenico d’eccezione che costituisce una novità assoluta per la categoria, ma che al tempo stesso metterà a dura prova team e piloti.

Il driver statunitense arriva comunque da un’entusiasmante striscia di sei successi consecutivi, grazie ai quali è riuscito ad annullare il gap accumulato dall’avversario nella prima parte del campionato, mettendo a segno una serie di prestazioni strepitose che lo hanno reso l’uomo da battere alla vigilia del round californiano.

A dare manforte a Kirkwood sui saliscendi del tracciato californiano ci penserà il russo Artem Petrov, autore di una serie di prestazioni estremamente positive nelle sue prime apparizioni, nonostante la totale assenza di esperienza in questo contesto agonistico. Petrov si è adattato velocemente alla nuova sfida in terra americana, portando in dote punti preziosi che hanno consentito a RP Motorsport di consolidare la propria seconda piazza nella graduatoria riservata ai team.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport): “Siamo eccitati al pensiero di affrontare l’ultima sfida di questa lunga stagione. La concentrazione di tutto il team è massima, e siamo fortemente determinati a voler chiudere nel migliore dei modi. Non dovremo sbagliare nulla anche perché i nostri avversari hanno sempre dimostrato di essere pronti a sfruttare qualsiasi occasione, dunque sarà importante partire bene già dalle qualifiche. Abbiamo grande fiducia nei nostri piloti e tutti daremo il 100% per coronare questo sogno”.

Kyle Kirkwood (pilota RP Motorsport): “Non è stato facile gestire la tensione in queste settimane, ma sicuramente arriviamo carichi all’appuntamento e soprattutto partiamo da una posizione di vantaggio, il che è molto importante. Sarà importante gestire attentamente la situazione, ci giochiamo molto ma siamo consapevoli della nostra forza. Il team ha fatto un lavoro straordinario quest’anno e tutti noi vogliamo fortemente centrare questo obiettivo!”

Artem Petrov (pilota RP Motorsport): “Siamo pronti per l’ultima sfida. Sin qui dal punto di vista personale è stata un’esperienza molto positiva, che mi ha permesso di imparare molte cose. Adesso il focus è naturalmente concentrato sul raggiungimento del traguardo, che ovviamente è rappresentato dalla conquista del titolo da parte del mio compagno di squadra. Da parte mia cercherò di mettermi a disposizione e farmi trovare pronto per portare a casa un nuovo risultato importante”

Il programma del fine settimana di Laguna Seca prevede l’accensione dei motori nella giornata di Venerdì 20 Settembre, quando avranno luogo la sessione di prove libere e le qualifiche rispettivamente alle 11:30 e alle 17:15 locali (le 20:30 e le 2:15 in Italia). L’indomani il week-end proseguirà con la seconda sessione di qualifiche alle 20:00 nostrane, precedendo il via della prima manche, la quale scatterà quando da noi saranno le ore 1:10. Infine, Domenica 22 andrà in scena la gara che sancirà la conclusione della stagione, con il via previsto alle ore 15:15 locali (le 00:15 in Italia)

Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube ‘Road To Indy Tv’ e attraverso l’omonima app. Per seguire tutte le attività del team sarà possibile consultare i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram) e il sito www.rpmotorsportracing.com