I festeggiamenti dopo lo strepitoso successo colto al Gateway Motorsport Park sono durati ben poco in casa RP Motorsport, visto che l’Indy Pro 2000 Championship è pronta per tornare in pista nel prossimo fine settimana sul circuito di Portland, in quello che sarà il penultimo round stagionale della serie americana.

Un appuntamento che arriva a pochi giorni di distanza dall’esaltante prestazione di Kyle Kirkwood sull’ovale dell’Illinois, capace di cogliere il sesto trionfo stagionale e di portarsi a sole sei lunghezze di distacco in classifica da Rasmus Lindh, diretto rivale nella corsa al titolo.

Una sfida che promette di proseguire anche sul circuito stradale che sorge nel più popoloso comune dell’Oregon, in un contesto di assoluto prestigio che anche in questa circostanza vedrà la serie propedeutica del circuito ‘Road To Indy’ fare da contorno ai bolidi della IndyCar Series.

Ma i motivi di interesse non mancheranno nemmeno nell’Indy Pro 2000 Championship, grazie all’esaltante sfida per il titolo che promette di regalare emozioni dalla prima all’ultima curva: merito soprattutto di Kyle Kirkwood, capace di salire sul gradino più alto del podio in sei delle ultime sette gare, rendendosi autore di una splendida rimonta in classifica suggellata dalla fenomenale prestazione di Gateway, in occasione della quale è riuscito ad imporsi nonostante la partenza dall’ultima fila.

Un’escalation che ha visto RP Motorsport nel ruolo di grande protagonista, con il team diretto da Fabio Pampado capace di mettere in pista una vettura costantemente al top, in quello che per la scuderia piacentina rappresenta soltanto il secondo anno nella categoria a stelle e strisce.

Anche in questa occasione, Kirkwood potrà contare sul valido supporto di Artem Petrov, autore di una gara convincente nello scorso week-end al proprio esordio assoluto nella serie. Il giovane pilota russo si è ben adattato alla nuova realtà, sfoderando una prestazione immune da errori e conclusa con un buon piazzamento in settima posizione. Un risultato che lo stesso Petrov potrà sicuramente migliorare a Portland, su un circuito dalle caratteristiche più simili a quelle dei tracciati europei.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport): “I festeggiamenti dopo la gara di Gateway sono durati poco, anche perché ci siamo subito concentrati su questa impegnativa trasferta a Portland. Dopo tanti sforzi, non intendiamo lasciare nulla al caso e siamo determinati a concretizzare la nostra rimonta proseguendo la nostra striscia vincente. Kyle è molto concentrato e sente molta fiducia attorno a sé, da parte nostra cercheremo di fare il massimo per metterlo nelle migliori condizioni. Sono convinto che anche Artem potrà inserirsi nelle prime posizioni, visto che ha messo in mostra una grande capacità di adattamento. Sarà fondamentale sfruttare ogni singolo minuto in pista, a partire dalla giornata di test: vogliamo uscire da questo round da leader per poi presentarci in una posizione di forza al finale di Laguna Seca”.

Kyle Kirkwood (pilota RP Motorsport): “E’ positivo il fatto di tornare subito in pista: sentiamo ancora la grande carica e l’energia per il successo in Illinois, dunque vogliamo sfruttare al meglio questo nostro momento magico! Sarà sicuramente una sfida tosta, giocata sul filo dei millesimi: per me e per il mio avversario a questo punto sarà vietato sbagliare, poiché ogni singolo episodio potrebbe giocare un ruolo fondamentale nella corsa al titolo. Ma noi siamo pronti e vogliamo andarci a prendere un altro week-end ricco di soddisfazioni!”

Artem Petrov (pilota RP Motorsport): “Dopo un buon esordio su un circuito ovale, adesso sono curioso di capire il comportamento della macchina su un tracciato più classico, almeno per quanto riguarda le mie abitudini. Il team sta lavorando alla grande e mi trovo in perfetta sintonia con ognuno dei meccanici: sono convinto che faremo un importante step e punto a lottare nella parte alta della classifica”.

Dopo la giornata dedicata ai test, la sfida di Portland entrerà nel vivo Venerdì 30 Agosto, con lo svolgimento della sessione di prove libere alle 9:15 locali e delle Qualifiche 1 alle 14:05 (le 23:05 in Italia). L’indomani la seconda sessione di qualifica inizierà alle 19:25 italiane, mentre la prima gara scatterà quando da noi saranno le ore 2:25. Infine, Domenica 1° Settembre la seconda manche partirà alle ore 15:10 locali, quando in Italia sarà da poco passata la mezzanotte. Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube ‘Road To Indy Tv’ e attraverso l’omonima app. Per seguire tutte le attività del team sarà possibile consultare i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram) e il sito www.rpmotorsportracing.com