La stagione 2019 dell’Indy Pro 2000 Championship entra nella propria fase decisiva con il sesto week-end stagionale che vedrà i protagonisti della serie propedeutica americana darsi battaglia nel Grand Prix di Mid-Ohio, sul circuito stradale che sorge nei pressi di Lexington. Dopo i tre successi e le due pole position conquistate nelle ultime quattro gare, RP Motorsport punta a confermarsi come il team più in forma del momento, con un Kyle Kirkwood sempre più lanciato verso la rincorsa alla vetta nella classifica generale.

Il giovane pilota statunitense ha tirato fuori gli artigli negli ultimi due appuntamenti, mancando il bersaglio grosso solamente nella prima manche di Toronto in seguito ad uno sfortunato contatto verificatosi nelle prime battute di gara. Kirkwood punta ora a dare decisamente la caccia ai due rivali che lo precedono nella classifica generale, ovvero Parker Thompson (secondo in classifica e distante solo due punti) ed il leader Rasmus Lindh, attualmente a +32 nei confronti del portacolori del team piacentino. Un distacco sulla carta ancora ampiamente recuperabile, specie considerando le sette gare a disposizione e soprattutto il recente ruolino di marcia del driver di Jupiter, anche se da qui in avanti non sarà concesso sbagliare nemmeno un colpo.

A conferma comunque della grande crescita generale della scuderia diretta da Fabio Pampado vi sono anche gli eccellenti piazzamenti colti da Ian Rodriguez, apparso in grande forma negli ultimi appuntamenti dopo l’iniziale periodo di apprendistato. Il pilota guatemalteco ha infatti messo in mostra una grande regolarità nei round di Road America e Toronto, conquistando un podio e rimanendo costantemente all’interno della Top 6, consentendo al team di salire al secondo posto in classifica a quota 176 punti. Risultati lusinghieri che però devono rappresentare soltanto l’inizio di un lungo rush finale in questa seconda metà del campionato, destinata a concludersi alla fine del mese di Settembre sul mitico tracciato di Laguna Seca, sede del round conclusivo.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport): “Arriviamo a questo appuntamento molto carichi, dopo le belle prove di Road America e Toronto, e siamo assolutamente determinata a voler proseguire la striscia positiva anche in occasione di questo week-end. Abbiamo svolto dei test positivi su questo tracciato circa un mese fa, quindi direi che siamo pronti a giocarcela: di sicuro la concorrenza sarà molto ardua e la sfida tiratissima, ma tutto il team è in fiducia e siamo decisi a portare a casa un bel risultato”.

Kyle Kirkwood (pilota RP Motorsport): “Nell’ultimo periodo siamo stati il ‘pacchetto’ più competitivo, dunque puntiamo a ripeterci anche su questo circuito. Di sicuro la sfida, soprattutto in qualifica, sarà giocata sul filo dei millesimi, dopodiché puntiamo a lavorare per avere un buon passo gara e poterci giocare le nostre carte sino all’ultima curva!”

Ian Rodriguez (pilota RP Motorsport): “Si tratta di un circuito che ho potuto conoscere circa un mese fa nei test che abbiamo svolto, dunque questo rappresenta sicuramente per me un vantaggio rispetto ad altre piste che non avevo mai visto prima. L’obiettivo è quello di lottare per il podio e confermare il trend positivo che ci ha visto protagonisti nelle ultime gare, dopodiché tutto potrà succedere”.

Il programma del fine settimana prevede nella giornata di Venerdì 26 Luglio lo svolgimento delle prove libere e delle qualifiche, le quali determineranno lo schieramento di partenza di gara-1. L’indomani avrà luogo la seconda sessione di qualifiche e la prima gara, con start previsto alle ore 17:00 locali (le 23 in Italia). Infine, Domenica 28 Luglio la seconda manche scatterà quando da noi saranno le ore 16, precedendo l’atteso appuntamento con i bolidi dell’IndyCar Series.

Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube ‘Road To Indy Tv’ e attraverso l’omonima app. Per seguire tutte le attività del team sarà possibile consultare i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram) e il sito www.rpmotorsportracing.com