A due mesi di distanza dalla sfida di apertura del campionato andata in scena sul tracciato cittadino di St. Petersburg, RP Motorsport è pronta per continuare ad inseguire il proprio “sogno americano” sbarcando in uno dei palcoscenici più prestigiosi dell’automobilismo mondiale. Sarà infatti il mitico impianto di Indianapolis ad ospitare il secondo round stagionale dell’Indy Pro 2000 Championship, categoria che per il secondo anno consecutivo vede il team piacentino impegnato in un’affascinante avventura a stelle e strisce.

La novità principale che andrà a caratterizzare il week-end di Indy sarà costituita dalla presenza in squadra di un nuovo pilota che andrà ad affiancare lo statunitense Kyle Kirkwood: si tratta infatti di Ian Rodriguez, giovanissimo driver proveniente dal Guatemala che farà così il proprio esordio nella serie americana. Per lui non si tratterà della prima esperienza in monoposto, avendo già collezionato una cospicua esperienza durante le ultime stagioni disputate nell’Italian F4 Championship, ma quello di Indianapolis costituirà un banco di prova importante che lo vedrà alle prese con una serie di novità, tra cui quella dello start lanciato.

Il 18enne guatemalteco ha esordito giovanissimo sui kart, laureandosi nel 2010 campione del Centro-America nella 60cc, prima di conquistare due anni più tardi il titolo di campione internazionale Easykart nella medesima categoria. Il suo debutto in monoposto è avvenuto nel 2015, quando ha esordito con il team DRZ Benelli nella Formula 4 italiana: sempre con la stessa scuderia ha poi disputato anche le tre stagioni successive, collezionando una vittoria, sei piazzamenti totali a podio ed un settimo posto quale miglior risultato finale in classifica nel 2017.

Ian Rodriguez (pilota RP Motorsport): “Sono davvero molto felice di poter esordire in questo campionato con RP Motorsport. Si tratta senza dubbio di una grossa opportunità per la mia carriera, la quale avverrà in un contesto di assoluto prestigio come quello di Indianapolis: un circuito dove tutti i piloti sognano di poter correre almeno una volta nella vita, anche se naturalmente il mio obiettivo sarà quello di rimanere concentrato sulla guida e imparare il più possibile. Sono sicuro che il team mi darà una grossa mano da questo punto di vista e non vedo l’ora che la competizione abbia inizio!”

Dopo l’ottimo secondo posto conquistato da Kirkwood nel round inaugurale di St. Petersburg, per RP Motorsport l’obiettivo sarà quello di mantenersi sui medesimi livelli di competitività già manifestati nel corso del week-end disputato in Florida, nell’intento di ripetere la straordinaria prestazione dello scorso anno che vide Harrison Scott trionfare in gara-1 sul mitico circuito dell’Indiana.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport): “Correre a Indianapolis rappresenta sempre un’emozione particolare. Lo scorso anno realizzammo un sogno, riuscendo a cogliere il successo alla nostra prima esperienza nella serie, ma quest’anno ci sentiamo molto più preparati e soprattutto forti dell’esperienza maturata. Per questo motivo vogliamo lottare per ritagliarci un ruolo da protagonisti: Kyle è un pilota giovane e di grande talento, dunque siamo convinti che anche qui potrà fare molto bene. Al tempo stesso diamo il benvenuto nella nostra scuderia a Ian Rodriguez, il quale ci ha impressionato per le sue doti e la sua esperienza accumulata, nonostante la giovane età, nella Formula 4 italiana. Sarà un fine settimana molto intenso e ci teniamo assolutamente ad uscire da qui con un bel risultato in tasca”.

La seconda prova stagionale dell’Indy Pro 2000 Championship andrà in scena sul tracciato stradale ricavato all’interno del mitico catino, nel medesimo week-end che vedrà come protagoniste le monoposto del campionato IndyCar. Il programma inizierà nella giornata di Giovedì 9 Maggio con una doppia sessione di test in mattinata, mentre le prove libere avranno luogo a partire dalle 22:30 italiane. L’indomani la sfida con il cronometro partirà alle 14:35 con la prima qualifica della giornata, la quale precederà la sessione volta a determinare lo schieramento della seconda manche (ore 17:30) ed il via di gara-1, in programma alle 21:35 italiane. Infine, Sabato 11 Maggio l’appuntamento dell’Indy Pro 2000 Championship si concluderà con gara-2, prevista per le ore 16:10 italiane.

Gare e qualifiche saranno visibili in diretta streaming sul canale YouTube ‘Road To Indy Tv’ e attraverso l’app  ‘Road To indy Tv’, mentre per seguire tutte le attività del team è possibile consultare i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram) e il sito www.rpmotorsportracing.com