Lexington (Ohio) – Week-end solido e convincente per RP Motorsport Racing nel round del Pro Mazda Championship andato in scena sull’impegnativo circuito di Mid-Ohio. La scuderia italiana, presentatasi al via di questo appuntamento con una line-up di piloti completamente rinnovata, ha infatti colto dei piazzamenti più che positivi al termine di un fine settimana decisamente in crescendo. Felipe Drugovich e Mathias Soler-Obel si sono distinti per la capacità di sapersi adattare in maniera rapida al nuovo contesto, rendendosi protagonisti di un week-end concreto e privo di sbavature, culminato con il quinto ed il settimo posto colti rispettivamente dal brasiliano e dal colombiano in gara-2.

Il team ha lavorato con il consueto impegno e determinazione, nel tentativo di mettere i due giovani piloti subito nelle condizioni di poter fare bene: per entrambi si trattava infatti della prima presa di contatto con la Tatuus PM-18 spinta dal propulsore Mazda 2.0, su un circuito che per la compagine piacentina rappresentava un’assoluta novità in un week-end di gara. L’inevitabile fase di apprendistato ha quindi scaturito nelle Qualifiche 1 il settimo tempo per Soler-Obel (forte dell’esperienza accumulata nei test svoltisi la settimana precedente) ed il nono per Drugovich. La prima manche ha poi visto l’attuale leader del campionato in Euroformula Open guadagnare due posizioni in partenza, conservando la settima piazza sino alla bandiera a scacchi e precedendo proprio il compagno di squadra. Una prova regolare ed esente da errori, che naturalmente è servita per infondere ulteriore fiducia al team in vista della gara in programma il giorno successivo.

La seconda manche ha visto entrambi i portacolori RP Motorsport Racing autori di un’ottima partenza, grazie alla quale sono riusciti abilmente a conquistare la quinta e la sesta posizione nelle fasi iniziali subito dopo il via. Mentre Drugovich (nonostante una Safety Car entrata in azione nel finale di gara) è riuscito a mantenere un’eccellente quinta piazza sino al traguardo, Soler-Obel non è riuscito a contenere gli attacchi del più esperto Parker Thompson, cogliendo una comunque positiva settima posizione finale. Nella classifica riservata ai rookie, da segnalare il terzo posto ottenuto proprio nella manche conclusiva dal pilota brasiliano, il quale dopo l’esperienza americana potrà ora tornare a concentrarsi sulla difesa della propria leadership nel campionato Euroformula Open.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport Racing): “Siamo soddisfatti per l’esito di questo week-end, il team ha lavorato sodo e consapevole delle inevitabili difficoltà a cui saremmo andati incontro. Devo dire però che il bottino è risultato incoraggiante, visto che con due piloti alla propria prima esperienza in questo campionato sarebbe stato difficile poter aspirare a qualcosa di diverso. Entrambi hanno lavorato molto bene, mettendosi a disposizione della scuderia e seguendo con attenzione le indicazioni dei nostri ingegneri. Felipe ha potuto maturare un’esperienza importante in un contesto nuovo che gli sarà sicuramente utile per il finale di stagione con noi in Europa, mentre Mathias nonostante la giovane età ci ha stupito per la sua maturità e la capacità di commettere pochi errori. Adesso passerà circa un mese prima della prossima gara e naturalmente cercheremo di prepararci nel migliore dei modi per affrontare il rush finale del campionato”.

RP Motorsport Racing tornerà in pista nel week-end del 24-25 Agosto sul mini-ovale di Gateway, in occasione del penultimo appuntamento stagionale del Pro Mazda Championship. Per ulteriori informazioni è possibile seguire i canali Social del team (Facebook, Twitter, Instagram) o visitare il sito www.rpmotorsportracing.com