Indianapolis (Indiana) – Un palcoscenico da brividi attende RP Motorsport Racing nel terzo week-end stagionale del Pro Mazda Championship. Sarà infatti il mitico scenario di indianapolis ad ospitare la nuova sfida che vedrà la scuderia diretta da Fabio Pampado continuare l’inseguimento al suo “sogno americano”. Dopo lo splendido successo colto in Alabama nel precedente round, il team italiano è più che mai consapevole dei propri mezzi e pronto a giocarsi le proprie carte in quello che inevitabilmente rappresenta l’appuntamento più prestigioso della stagione. Sul circuito stradale da 4.51 km ricavato all’interno del mitico catino, Harrison Scott e Lodovico Laurini si candidano a recitare un ruolo da protagonisti in un fine settimana dove il principale obiettivo sarà quello di continuare a scalare la classifica, dopo il trionfo colto dal pilota britannico al Barber Motorsport Park che ha riscattato il positivo ma sfortunato esordio di St. Petersburg.

Per la scuderia piacentina l’occasione di gareggiare in uno dei tracciati più antichi e prestigiosi al mondo rappresenta una ghiotta occasione per andare a caccia di un risultato importante, ma al tempo stesso l’attenzione del team è interamente focalizzata sull’intenso programma di lavoro previsto nel week-end, nel corso del quale Scott e Laurini saranno chiamati ad affrontare in pista un’agguerrita schiera di avversari altrettanto determinati a salire sul gradino più alto del podio.

Il tracciato stradale di Indianapolis presenta un totale di 14 curve, di cui 9 a destra e 5 a sinistra, con un disegno molto simile a quello che dal 2000 al 2007 ha ospitato anche il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1; esso utilizza solo parzialmente il nastro d’asfalto del celebre ovale, con il lunghissimo rettifilo principale che viene percorso in senso opposto rispetto a quello della 500 Miglia.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport Racing): “Il fatto di poter gareggiare a Indianapolis rappresenta per noi un’occasione speciale, anche se una volta che i motori si accenderanno tutto il nostro sforzo sarà focalizzato esclusivamente sulla pista. La vittoria colta da Harrison in Alabama ci ha dato una grande spinta e motivazione, confermando la bontà del lavoro svolto finora dal team. Stiamo imparando gara dopo gara tante cose su questo mondo, mentre da parte nostra possiamo mettere a disposizione le armi che conosciamo meglio: passione, determinazione e professionalità”.

Harrison Scott (pilota RP Motorsport Racing): “Wow! Indianapolis è semplicemente incredibile, le tribune sono enormi e ad ogni passo si respira aria di storia. Naturalmente cogliere un bel risultato qui avrebbe un sapore ancora più particolare: dopo il successo in Alabama puntiamo a confermarci e a dimostrare che non si è trattato di un semplice…episodio! La pista mi piace e credo che potremo toglierci altre belle soddisfazioni”.

Lodovico Laurini (pilota RP Motorsport Racing): “Al di là del contesto incredibile di Indianapolis, un luogo per certi versi unico al mondo, la pista ha delle caratteristiche molto “europee”: c’è un lunghissimo rettifilo dove sarà importante sfruttare il gioco delle scie, mentre la parte centrale è molto tecnica ed impegnativa. Una bella sfida, ma noi siamo pronti: vogliamo confermarci nelle prime posizioni e continuare a tenere in alto i nostri colori!”

Il fine settimana di Indianapolis, dopo lo svolgimento della giornata riservata a test e prove libere, entrerà nel vivo Venerdì 11 Maggio: alle 8:40 e 11:50 locali (rispettivamente le 14:40 e 17:50 italiane) verranno disputate le due sessioni di qualifiche, prima del via di Gara-1 che scatterà alle 15:35 (le 21:35 in Italia). Domenica 12 Maggio avrà poi luogo la seconda gara del week-end, in programma a partire dalle 10:10 (le 16:10 italiane). Entrambe le gare saranno visibili sul canale You Tube Pro Mazda Championship, sul sito del campionato e tramite l’app Road To Indy TV, mentre costanti aggiornamenti verranno pubblicati sul sito rpmotorsportracing.com e sui canali Social del team.