Sarà il Barber Motorsports Park ad ospitare il secondo appuntamento stagionale del Pro Mazda Championship, la serie propedeutica all’IndyCar Series che vede ai nastri di partenza anche il team italiano RP Motorsport Racing. Dopo il buon esordio di St. Petersburg, caratterizzato da ottime prestazioni ma condizionato da un pizzico di sfortuna, la scuderia diretta da Fabio Pampado si accinge a lanciare la sfida lungo gli insidiosi saliscendi che caratterizzano l’impianto che sorge nel cuore dell’Alabama.

I piloti Harrison Scott e Lodovico Laurini sono determinati a confermarsi nei piani alti della classifica, su un circuito stradale che presenta caratteristiche più prettamente europee rispetto al tracciato cittadino della Florida che aveva ospitato il round inaugurale del campionato. Il fatto di aver già svolto i test pre-stagionali proprio al Barber rappresenta sulla carta un ulteriore vantaggio per i due piloti del team, chiamati a doversi confrontare con una realtà del tutto nuova e quindi bisognosi di accumulare fondamentale esperienza al volante delle Tatuus PM-18.

I 3.7 km del circuito che sorge a Birbingham, tra le contee di Jefferson e Shelby, presentano un totale di 17 curve, condizionate da numerosi saliscendi e da una discreta alternanza di tratti veloci e pieghe più secche ed insidiose. Tra le curiosità dell’impianto, inaugurato nel 2003, anche il fatto che esso ospiti al proprio interno uno dei musei più grandi al mondo a tema motoristico, senza dimenticare la presenza di particolari sculture quali enormi ragni e libellule d’acciaio.

Tornando all’aspetto prettamente agonistico, proprio i test pre-stagionali hanno fornito al team preziose indicazioni sul set-up ideale da utilizzare per il week-end, con tecnici e ingegneri che come sempre cercheranno di mettere entrambi i piloti nelle migliori condizioni e con l’obiettivo di lottare nei piani alti della classifica. Un’incognita potrebbe essere rappresentata dal fattore climatico, visto che le previsioni per la giornata di Domenica parlano di possibili precipitazioni nella zona del circuito.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport Racing): “Il debutto di Saint Petersburg, pur avendoci lasciati con l’amaro in bocca per i pochi punti conquistati, ci ha al tempo stesso regalato la consapevolezza del nostro potenziale. Sarà importante continuare ad accumulare esperienza, e magari iniziare a raccogliere un risultato che possa farci risalire in classifica. Per noi si tratta di una nuova esperienza, ma di certo non siamo venuti negli Stati Uniti per recitare un ruolo da comprimari”.

Harrison Scott (pilota RP Motorsport Racing): “Questo circuito mi piace molto, mi ricorda qualche tracciato inglese sul quale ho corso in passato e già dai primi test abbiamo tratto delle indicazioni molto utili. Sappiamo di poter essere veloci, anche se è difficile dire dove potremo essere nel corso del week-end. Di sicuro sarebbe ottimale poter entrare nella Top3 in qualifica, dopodiché vedremo cosa potremo fare in gara. Il team sta lavorando alla grande e sono sicuro che presto potremo raccogliere grandi risultati”.

Lodovico Laurini (pilota RP Motorsport Racing): “La prima uscita stagionale è andata bene, anche se il risultato finale è stato un po’ bugiardo a proposito di quelle che erano le nostre reali potenzialità. Qui in Alabama contiamo di massimizzare il risultato: ci stiamo preparando molto bene e tutti noi adesso conosciamo meglio la macchina. La pista è molto affascinante e si tratterà senza ombra di dubbio di una sfida eccitante!”

Il week-end di gara scatterà nella giornata di Venerdì 20 Aprile alle 15:45 italiane (le 8:45 locali) per la sessione di prove libere, alla quale farà seguito la Qualifica 1 prevista per le ore 21:15. L’indomani alle 15:30 italiane ci sarà la seconda sfida con il cronometro, questa volta utile per determinare lo schieramento di partenza della seconda manche, mentre alle 19:50 i semafori si spegneranno per dare il via a Gara-1. Infine, Domenica 22 il fine settimana conoscerà il proprio epilogo con lo svolgimento di Gara-2 a partire dalle 16:45, in attesa dell’appuntamento clou che sarà rappresentato dalla terza prova stagionale dell’IndyCar Series.

Qualifiche e gare potranno essere seguite in diretta sul canale YouTube Pro Mazda Championship, sul sito del campionato e tramite l’app Road To Indy TV, mentre costanti aggiornamenti verranno pubblicati sul sito rpmotorsportracing.com e sui canali Social del team.