Inizio di campionato ricco di rimpianti per RP Motorsport Racing, impegnata a St. Petersburg per il primo round stagionale del Pro Mazda Championship. Alla prima presa di contatto con la nuova realtà della serie a stelle e strisce, la scuderia piacentina si è subito ben comportata, mettendo in mostra un ottimo potenziale sia nelle prove libere che in qualifica. Purtroppo però la prima gara del week-end non ha riservato le soddisfazioni auspicate, con Harrison Scott e Lodovico Laurini che hanno concluso rispettivamente in nona e decima posizione sotto la bandiera a scacchi. Il tutto in attesa della gara di domani, dove gli uomini del team italiano punteranno ad un pronto riscatto per inaugurare al meglio la propria annata.

La gara. Al via Harrison Scott, dopo l’eccellente qualifica che lo aveva visto ottenere il quarto tempo, era autore di uno spunto eccellente, che gli consentiva di presentarsi incredibilmente al comando del gruppo alla prima staccata. Purtroppo però il pilota britannico, costretto a frenare sulla parte sporca della pista, finiva inevitabilmente lungo ed era costretto a ripartire dall’ultima posizione. Altrettanto positiva la partenza di Laurini, anch’egli alle prese con il suo primo start lanciato della carriera in monoposto, il quale si insediava in sesta posizione. Dopo una breve fase di neutralizzazione dovuta ad un contatto verificatosi a centro gruppo, la gara poteva ripartire con la green flag: Laurini accusava un fastidioso sottosterzo che gli costava la perdita di alcune posizioni, mentre Scott rimontava come una furia dal fondo a suon di sorpassi. Dopo un nuovo ingresso della Safety Car, la gara nei giri finali vedeva l’inglese mantenere la nona posizione davanti al compagno di squadra, mettendo in mostra un ottimo passo. La bandiera a scacchi sanciva la conclusione della prima gara, con i primi punti stagionali incamerati da RP Motorsport Racing e la netta sensazione che si potesse fare qualcosa di più. Ma una nuova sfida è attesa già per la gara di domani, quando alle 22:30 italiane scatterà gara-2, con Harrison Scott che prenderà il via dalla settima casella dello schieramento e Lodovico Laurini dalla nona: la grande sfida americana è appena iniziata.

 

promazda-race-results-r1f69d0d12f48769988125ff0000a718d1