La beffa è arrivata soltanto all’ultima curva, quando il podio sembrava ormai essere a portata di mano. Ma le corse finiscono solo sotto la bandiera a scacchi, ed in casa RP Motorsport Racing rimane oggi un pizzico di rammarico per il quarto posto colto da Roy Nissany in gara-1 ad Aragon, in occasione del quinto round stagionale della World Series Formula V8 3.5. Il risultato consente comunque al pilota israeliano di avvicinare la vetta della classifica, avendo preceduto sul traguardo proprio il leader della graduatoria piloti Rene Binder, distante ora soltanto ventuno lunghezze. Gara solida anche per Yu Kanamaru e Damiano Fioravanti, giunti rispettivamente settimo e ottavo sotto la bandiera a scacchi, entrambi alle prese con il degrado degli pneumatici scaturito dal grande caldo.

Le qualifiche disputatesi in mattinata hanno visto Kanamaru svettare tra i piloti RP Motorsport Racing, ottenendo il quinto tempo davanti al compagno Nissany, mentre Fioravanti si era dovuto accontentare della quinta fila. Al via Nissany è stato abile nello sfruttare le incertezze di alcuni avversari davanti a sè, riuscendo a guadagnare ben quattro posizioni nel corso dei primi metri e presentandosi alle spalle del leader Orudzhev alla staccata di curva 1. Kanamaru manteneva il quinto posto, mentre Fioravanti era costretto ad un’escursione fuori pista per evitare la vettura di Fittipaldi finita in testacoda. Proprio quest’ultimo episodio innescava l’ingresso della Safety Car che andava subito a ricompattare il gruppo. Al restart, Nissany tentava subito di attaccare a più riprese Orudzhev, mentre Kanamaru portava a termine uno splendido sorpasso all’esterno nei confronti di Binder che gli consentiva di artigliare la quarta piazza. Il giapponese si metteva così alla testa di un agguerrito gruppetto di vetture, al quale si accodava anche Fioravanti in nona posizione. Nissany manteneva la scia del leader con un buon margine sugli inseguitori, mentre verso metà gara Kanamaru subiva l’attacco in  contemporanea da parte di Isaakyan e Tereschenko, imitati subito dopo anche da Binder. Nel frattempo, Fioravanti riusciva ad avere la meglio nei confronti di Menchaca. Il rendimento delle gomme, nonché le scelte relative al carico aerodinamico, iniziavano a incidere sulle prestazioni dei piloti, con Nissany che nella parte finale di gara era costretto a cedere il passo prima a Isaakyan e poi (nel corso dell’ultimo giro) anche a Celis, precedendo in volata il leader del campionato Binder. Kanamaru chiudeva settimo proprio davanti al compagno Fioravanti.

La giornata di Domenica prevede un programma altrettanto impegnativo, con le qualifiche alle ore 10:00 e gara-2 che scatterà alle 13:50, entrambe visibili in Live Streaming sul canale ufficiale YouTube della World Series Formula V8 3.5.

Aragon Motorland (Spagna) – Sabato 24 giugno 2017, gara 1:

P4 Roy Nissany – P7 Yu Kanamaru – P8 Damiano Fioravanti

Classifica piloti: Binder 130 punti; 2.Fittipaldi 119; 3.Nissany 118; 4.Orudzhev, Isaakyan, Celis 110; 7.Kanamaru 43