Ancora un podio per RP Motorsport Racing, stavolta conquistato nelle prima delle due gare in programma all’Autodromo Nazionale di Monza. Roy Nissany ha infatti conquistato la piazza d’onore, pur avendo dominato l’intera gara ed aver tagliato il traguardo in prima posizione, poi divenuta seconda in seguito alla penalità di 5″ inflittagli dai Commissari di Gara per il taglio di una chicane al primo giro. Un risultato che certamente soddisfa la compagine diretta da Fabio Pampado, ma che al tempo stesso lascia un pizzico di amaro in bocca, visto il potenziale messo in mostra e la sfumata occasione di cogliere un prestigioso successo sulla pista di casa.

Il terzo round stagionale della World Series Formula V8 3.5 ha confermato comunque il pilota israeliano tra gli assoluti protagonisti, in un campionato che ora lo vede al quarto posto in classifica ma staccato di sole 12 lunghezze dal leader Alfonso Celis jr. La gara ha visto scattare Nissany egregiamente dalla seconda casella in griglia, scavalcando il poleman Fittipaldi e presentandosi in leggero vantaggio nei confronti di Binder alla prima staccata. Qui il pilota RP Motorsport Racing è arrivato al bloccaggio dei freni, essendo costretto a tagliare la Prima Variante e ripresentandosi in pista immediatamente davanti allo stesso pilota del Team Lotus. Una manovra che però non ha convinto la Direzione Gara, la quale ha deciso di infliggere una penalità di 5″ sul tempo totale di gara della vettura numero 11. Nissany, pur dominando la gara dal primo all’ultimo giro, si è ritrovato quindi classificato in seconda posizione, essendo transitato sotto la bandiera a scacchi con un margine di poco superiore al secondo nei confronti di Binder.

Poca fortuna invece per Yu Kanamaru e Damiano Fioravanti. Il pilota giapponese non è nemmeno riuscito a schierarsi al via, a causa di un problema manifestatosi sull’estintore di bordo durante il formation lap. Un modo non certo ideale di festeggiare il suo compleanno, avendo oggi spento 23 candeline. Fioravanti, dopo un positivo start, si è invece ritrovato spinto sulla ghiaia da un avversario subito dopo la Prima Variante, prima di dover alzare definitivamente bandiera bianca a causa di un problema al compressore.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport Racing): “Festeggiare con un podio la propria gara di casa rappresenta certamente una bella soddisfazione per tutti noi, anche se rimane un po’ di amarezza per quella discutibile penalità che ha privato Roy di un successo che avrebbe ampiamente meritato. Raccogliamo comunque punti preziosi per la classifica e domani puntiamo nuovamente a fare bene, potendo contare anche su Yu e Damiano che sicuramente saranno vogliosi di rifarsi dopo le sfortune patite oggi”.

Domani Gara-2 scatterà alle ore 11:50, con Nissany in seconda piazza, Kanamaru in quinta e Fioravanti in settima. Il tutto sarà visibile in live streaming sul canale You Tube ufficiale della World Series Formula V8 3.5.